CEI – Conferenza Episcopale Italiana

Elezioni delle cariche rappresentative ibride con Eligo.

La sfida di voto della Conferenza Episcopale Italiana

A maggio, la CEI – Conferenza Episcopale Italiana – ha chiesto di ottimizzare la procedura di voto durante la propria Assemblea Generale. Infatti, l’Assemblea aveva l’obiettivo di eleggere le cariche rappresentative, finalizzate alla proposta di una terna di nomi, scelti con tre serie di votazioni ciascuno per assicurare la maggioranza assoluta dei voti (al primo scrutinio, al secondo, o nell’eventuale ballottaggio tra i due più votati del secondo).

I tre nomi sarebbero poi stati presentati a Papa Francesco per la decisione finale, come da comma dell’articolo 26 dello Statuto della Conferenza episcopale italiana in vigore dal 2014: «In considerazione dei particolari vincoli dell’episcopato d’Italia con il Papa, vescovo di Roma, la nomina del presidente della Conferenza è riservata al Sommo Pontefice, su proposta dell’Assemblea generale che elegge, a maggioranza assoluta, una terna di vescovi diocesani».

Data l’importanza dell’Assemblea, svolta in presenza, la CEI voleva un supporto completo per gestire in digitale l’allestimento e la progettazione dell’evento elettorale.

La soluzione

L’utilizzo della piattaforma Eligo e la gestione da parte degli Election Manager  ha consentito di perfezionare l’intero processo elettorale in modo significativo, fino a quel momento cartaceo e in presenza. La CEI è infatti riuscita a:

  • creare e personalizzare l’area riservata e le schede di voto in poche ore.
  • Personalizzare l’area di voto per consentire ai partecipanti di visualizzare i candidati tramite video e cercare facilmente il candidato desiderato.
  • Allestire le votazioni con l’inserimento degli elenchi dell’elettorato attivo e passivo, con un riscontro preliminare della Commissione Elettorale in pochi minuti.
  • Effettuare un test della piattaforma con la Commissione Elettorale per garantire la sua efficienza.

Risultati

L’uso Eligo per le votazioni durante l’Assemblea generale in presenza  ha portato a risultati concreti e tangibili per CEI:

  • Partecipazione: la partecipazione alle elezioni è stata eccezionalmente alta, raggiungendo il 96%.
  • Sostenibilità: L’uso della piattaforma ha eliminato la necessità di stampare 2250 schede di voto.
  • Tempo: Il tempo impiegato per condurre le votazioni è stato ridotto di due giorni rispetto alle settimane con i metodi tradizionali.
  • Efficienza: grazie agli scrutini automatici, sono stati risparmiati 8 ore di lavoro per i conteggi.

Inoltre, da un sondaggio interno, l’esperienza di votazione online è stata valutata molto positivamente. Gli elementi e le funzionalità più apprezzate della piattaforma sono state:

  • Intuitività e semplicità.
  • Facilità d’uso.
  • Flessibilità.
  • Assistenza e supporto on-site.
  • Tempestività nell’intero processo elettorale.
96% di partecipazione
Processo 5 volte più sostenibile: si è evitato di stampare 2250 schede di voto
Aumento dell’efficienza del 90%: si sono risparmiate 8 ore di conteggio schede

Altre storie di successo

eligo per azione cattolica italiana
XVIII Assemblea Nazionale di Azione Cattolica Italiana
XVIII Assemblea Nazionale di Azione Cattolica Italiana con votazioni palesi e segrete.
Eligo per assemblea UNI
Assemblea ordinaria in forma ibrida di UNI
Assemblea ordinaria dei soci in forma ibrida di UNI, Ente Italiano di Normazione.
voto ditale per aziende socio-sanitarie territoriali
Azienda Socio Sanitaria Santi Paolo e Carlo
Consiglio dei Sanitari per ASST SSPC con nove schede di voto e 3300 votanti, interamente in digitale.
Eligo eVoting per Assocalzaturifici
Assocalzaturifici
Elezione del Presidente e del consiglio di Presidenza durante l'assemblea dei soci in forma ibrida.