Università IUAV di Venezia

Elezioni via email con integrazione Shibboleth


L’ Università IUAV ha iniziato ad utilizzare ELIGO nel 2019 partendo direttamente con la votazione degli studenti

l’ Ateneo ha deciso di seguire la strada della digitalizzazione dei processi elettorali per le votazioni studentesche. Le elezioni via email è stata la scelta fatta per massimizzare il risparmio organizzativo e vivo. Con questo flusso di voto si eliminano tutti i costi relativi alla gestione dei seggi. Per saperne di più guarda il nostro documento gratuito “Voto online vs voto presso seggio, Analisi costi/benefici per le elezioni studentesche

Votare via email è sicuro? Integrazione via shibboleth

Certamente l’innovazione va attuata con prudenza e nel rispetto dei principi di sicurezza e valenza legale. Il sistema ELIGO garantisce la legalità del voto espresso. Per quanto riguarda la sicurezza delle singole caselle di posta, onde evitare utilizzi impropri, è stata effettuata un’integrazione fra il sistema ELIGO e l’area riservata degli studenti. Questo aumenta considerevolmente la sicurezza del delivery delle email e semplifica di molto il processo di voto dal lato votante. Sicuramente una soluzione di voto presso seggio, come ha usato l’Università Vanvitelli garantisce una livello di sicurezza superiore ma rimane vincolato ai seggi e non impatta molto sulla partecipazione. Se l’obbiettivo è incrementare in maniera esponenziale la partecipazione, questa è la scelta giusta.

I risultati, affluenza fino al 70%

Su una votazione complessa ed articolata come quella degli studenti è difficile dare dei dati di massima. Alcune schede hanno raggiunto il 9% di affluenza nonostante il voto online mentre altre hanno raggiunto il 70%. Qua entra in gioco anche la corretta comunicazione dell’innovazione e le attività di promozione sono fondamentali. Entrano in gioco fattori in inclusività degli studenti spesso molto distanti dalle scelte organizzative dell’Ateneo, sia per fattori culturati che disinteresse generale. Risulta quindi ovvio associare un’efficace comunicazione multicanale al corretto flusso di voto per ottenere i risultati sperati.

Il punto cardine su cui concentrarsi è lo studente stesso:

  • Innovazione  digitale fatta per lo studente
  • La sua opinione è importante e l’Università vuole aiutarlo a far sentire la sua voce
  • Trasparenza nelle scelte decisionali dell’Ateneo