Legalità e sicurezza del voto online con ELIGO

“Le misure descritte da ID Technology si valutano adeguate per impedire
l’identificazione diretta e indiretta dei votanti e dei voti espressi, con la
conseguenza che possono considerarsi insussistenti i paventati rischi di
identificazione del votante”

Logo Garante della Privacy

Se fossimo noi gli unici a dire che ELIGO è sicuro non sarebbe molto credibile. I documenti del Garante della privacy nel 2011, del Tribunale di Roma nel 2014 e uno studio del CIRSFID nel 2015 attestano la valenza LEGALE e l’assoluta sicurezza del voto espresso attraverso la nostra piattaforma. Possiamo quindi affermare che si, il voto online è legale.

Quando il voto online è legale?

  • Quando il processo di voto è coerente con i dettami dello statuto o regolamento   Richiedi la tua consulenza gratuita
  • Quando è garantita assoluta segretezza del voto espresso   garantita dalla scissione logica voto/votante del sistema ELIGO
  • Quando sono presenti adeguati livelli di sicurezza   Crittografia a 256 bit, Firewall di protezione, Protocollo Https
  • Quando è garantita l’impossibilità del doppio voto   garantita dal sistema ELIGO attraverso sofisticati sistemi di controllo
  • Quando ci sono adeguati meccanismi di riconoscimento votanti online   SSO, Strong Authentication, SPID,  Integrazione coi vostri sistemi di riconoscimento
  • Quando è sempre garantito il diritto al voto   Continuo presidio dei sistemi,dei seggi elettronici e regolarità dei processi elettorali

Come garantiamo l'anonimato

Il flusso di voto e la struttura software sono state studiate in modo da rendere il voto assolutamente anonimo. All’atto della votazione avviene una scissione fisica e logica delle informazione “voto espresso” e “votante”. Queste due info vengono crittografate e salvate su database separati, ogni correlazione fra le due viene persa immediatamente e non può essere ricostruita. Grazie è garantita la segretezza del voto.

Utilizzo dei dati

Noi di ELIGO siamo molto attenti ai dati e alla loro gestione. Nel completo rispetto della normativa GDPR, non siamo mai titolari dei dati che ci vengono forniti e vengono utilizzati solo ed esclusivamente per le finalità di voto. Sono tenuti segreti ed al sicuro e vengono eliminati dopo 30 giorni dalla chiusura del periodo di voto definito dal contratto.

Risultano approntate una serie di cautele tecnologiche idonee ad impedire un uso scorretto o improprio del voto e ad offrire le maggiori garanzie di riservatezza, segretezza e libertà di espressione del voto

Logo Tribunale di Roma